Comunicato Stampa

I 50 ANNI DELLA GALLERIA DEL DEPOSITO
1963-2013

   

 

Cinquant’anni fa - il 3 settembre 1963 - a Boccadasse, storico borgo incastonato nel Levante di Genova, un gruppo di artisti, grafici, designers, fotografi ed editori (Bruno Alfieri, Kurt Blum, Flavio Costantini, Germano Facetti, Carlo Fedeli, Emanuele Luzzati, Achille Perilli, Kiki Vices Vinci), costituito in Cooperativa su impulso di Eugenio Carmi, dava vita alla Galleria del Deposito, con sede in un piccolo magazzino, già utilizzato appunto come deposito di carbone.
Genova attraversava allora una fase di sviluppo industriale ed economico in cui la neonata Italsider, sotto la direzione di Gian Lupo Osti, svolgeva un ruolo trainante, e viveva un periodo di intenso fervore culturale sul piano teatrale (grazie allo Stabile di Ivo Chiesa ed alla Borsa di Arlecchino di Aldo Trionfo) e musicale (con l’affermazione di cantautori come Gino Paoli, Luigi Tenco, Fabrizio De André), mentre nel campo editoriale spiccavano le iniziative di Umberto Silva e l’attività di riviste come Nuova Corrente e Marcatré, quest’ultima destinata a divenire, in prosieguo, l’organo ufficioso della neoavanguardia italiana. Nel campo delle arti visive Eugenio Battisti formava frattanto la raccolta del Museo sperimentale d’Arte Contemporanea; nasceva la Polena di Rosa Leonardi e Edoardo Manzoni mentre attorno ad Ana eccetera, Tool e Trerosso prendevano corpo le proposte innovatrici della Poesia visiva e della Scrittura visuale.
In questo contesto la Galleria del Deposito ha svolto, nei suoi cinque anni di vita, una fondamentale attività di aggiornamento, portando a Genova autori di fama, stranieri, come Max Bill, Dusan Dzamonja, Richard Paul Lohse, Victor Vasarely, e italiani, fra cui Piero Dorazio, Lucio Fontana, Achille Perilli, Arnaldo Pomodoro, accanto ad una nutrita compagine di artisti emergenti, fra cui si annoverano Getulio Alviani, Agostino Bonalumi, Enrico Castellani, Gianni Colombo, Marcello Morandini, Karl Gerstner, Paolo Scheggi, Jesus Rafael Soto, impegnati nell’ambito delle sperimentazioni ottiche e cinetiche, senza tuttavia trascurare altre tendenze, esemplificate nelle mostre di Umberto Bignardi, Lucio Del Pezzo, Winfried Gaul, Joe Tilson, od aspetti di matrice popolare (attraverso l’opera di Ilija Bosilj, contadino serbo) e pedagogica, con l’esposizione dei disegni degli allievi di Mario Lodi alla scuola elementare di Vho di Piadena.
Ciò che maggiormente distingue l’attività del Deposito da quella di altre gallerie, italiane e non, attive in ambito di ricerca similari, oltre alla natura cooperativa del sodalizio, è la realizzazione in proprio di una importante serie di grafiche e “multipli”, opere originali prodotte in serie limitate, acquistabili a prezzi contenuti, ispirate ad una esigenza di abbattimento delle barriere economiche nella diffusione e nella fruizione dell’arte.
L’esposizione della serie completa dei multipli in quella che era la sede originaria della galleria (divenuta nel frattempo parte di un’abitazione privata e gentilmente resa disponibile dalla proprietaria) costituisce il primo nucleo della manifestazione con la quale gli abitanti del borgo, con il supporto di alcuni fra i protagonisti dell’avventura del Deposito e di altri operatori del settore, hanno ideato per ricordarne il cinquantenario, traendone spunto per una riflessione sulla storia e le potenzialità culturali del luogo.
Accanto alla mostra dei multipli, la sala della Pro Loco di Boccadasse ospiterà una rassegna fotografica che documenta la presenza e l’attività della galleria, mentre nella sede della Polisportiva Vignocchi, altra storica associazione boccadassina, in concomitanza con l’apertura delle esposizioni, si terrà un incontro volto a ripercorrere i diversi aspetti dell’esperienza del Deposito, al quale interverranno studiosi e testimoni dell’epoca.

La manifestazione:

L’ESPERIENZA DEL DEPOSITO
incontro
Sala della Polisportiva Vignocchi – via Aurora 2 – Genova Boccadasse
Sabato 11 maggio 2013, ore 16,00
Intervengono: Germano Beringheli, Eugenio Carmi, Gillo Dorfles, Carlo Fedeli, Gianluca Marinelli, Paolo Minetti, Sandro Ricaldone.
Coordinano: Caterina Gualco e Giuliano Galletta

I MULTIPLI DEL DEPOSITO
mostra
Sede storica del Deposito
Piazza Nettuno 3R – Genova Boccadasse
11 – 19 maggio 2013
(orari venerdì, sabato, domenica – ore 17,00-21,00)

IL DEPOSITO: IMMAGINI FOTOGRAFICHE mostra
Sala espositiva della Pro Loco di Boccadasse
Via Aurora 8R – Genova Boccadasse
11 - 19 maggio 2013
(orari venerdì, sabato, domenica – ore 17,00-21,00)

A corredo dell’evento verrà realizzata una pubblicazione con testimonianze e immagini che riprende formato e grafica dei bollettini diffusi all’epoca dal Deposito.

La manifestazione si svolge sotto il patrocinio e con la partecipazione finanziaria del Comune di Genova – Municipio VIII Medio Levante.
Con il sostegno della Pro Loco Maris Boccadasse e della Polisportiva Dilettantistica Vignocchi.
Si ringraziano:
Patrizia Toscani per la concessione della sede storica della Galleria del Deposito;
Piera e Ambra Gaudenzi (Galleria Il Vicolo), Gianfranco Pangrazio (Leonardi V-Idea) e Carlo Fedeli per il prestito dei multipli del Deposito;
Paolo Minetti per la documentazione fotografica.








HOME PAGE